21 aprile 2016 0 Commenti Cellulite, Corpo

La fitoterapia per risolvere i problemi della cellulite

Dott.ssa Maria Elena Setti

Cellulite e fitoterapia

Dopo aver letto i consigli per l’alimentazione vediamo come la fitoterapia, può aiutarci a prevenire e combattere la cellulite, le gambe gonfie e un po’ di sovrappeso!

Piante ad effetto Drenante

  • Tarassaco: depurativo del fegato, drenante
  • Equiseto: drenante, diuretico, rimineralizzante
  • Linfa di Betulla: agisce sul sistema linfatico, drenante, detossinante

Piante che aumentano il metabolismo, hanno azione snellente e depurativa

  • Fucus: acceleratore del metabolismo, agisce sui grassi, snellente
  • Pilosella: drenante, diuretica, ideale per il trattamento del sovrappeso
  • Limone: drenante, snello-riducente, depurativo
  • Ginepro: acceleratore del metabolismo, snellente

Piante depurative

  • Tarassaco: depurativo del fegato, drenante
  • Carciofo: depurativo del fegato, aiuta a ridurre il colesterolo, aumenta la diuresi, tonifica la pelle devitalizzata e foruncolosa
  • Bardana: depurativa della pelle, aiuta ad eliminare le tossine, utile per acne e seborrea e per cuoio capelluto grasso
  • Boldo: depurativo del fegato, diuretico, antiossidante
  • Cardo mariano: depurativo del fegato, indicato per allergie della pelle, antiossidante
  • Rosmarino: aiuta a regolarizzare le funzioni della cistifellea, tonico , stimolante, aiuta a contrastare la senescenza

Piante che aiutano il microcircolo

  • Mirtillo : vasoprotettore, antiossidante, migliora il microcircolo
  • Castagno: drenante linfatico, migliora il microcircolo, riduce gli edemi nelle gambe
  • Ippocastano: migliora la funzione circolatoria, ottimo per varici, stasi venose, attività antinfiammatoria

Possiamo fare delle tisane con queste piante o compresse di estratti secchi oppure possiamo utilizzarle in tintura madre e gemmoderivato in gocce, da diluire in acqua e bere nell’arco della giornata.

La Fitoterapia è molto efficace, soprattutto come prevenzione e all’inzio del problema. Si consiglia di fare dei cicli di trattamento di almeno 3-4 settimane 1-2 volte l’anno, in modo che l’organismo si depuri, dreni e migliori il microcircolo.

Le stesse piante posso essere utilizzate anche in cosmesi, all’interno di preparati per combattere la ritenzione idrica, le adoposità localizzate e la pelle a buccia d’arancia.

Volete saperne di più?

Leggete anche I problemi della pelle: la Cellulite prima parte


Condividi: